Casa delle donne per non subire violenza

martedì 29 novembre 2016

SPETTACOLO DI TEATRO DANZA "LA DOMADA"

venerdì 2 dicembre ore 21.00
ITC Via Rimembranze 2
San Lazzaro di Savena




La domada di Compagnia della Quarta.
Partendo da La bisbetica domata, La domada dà una svolta interpretativa all’opera di William Shakespeare per parlare della violenza di genere, fotografandone l’aspetto crudele e ingiustificato e disegnando un quadro che si prospetta come punto di riflessione sul tema. Drammaturgia, gesto e danza si intrecciano e si confrontano in un territorio comune dove i differenti linguaggi trovano sintesi e potenza comunicativa, unendo la forza dell’espressione coreografica a una partitura musicale originale.

Ingresso posto unico 10 euro

Coreografie Patrizia Proclivi 
Direzione artistica Mario Coccetti 
Musiche originali Andrea Rizzi 
Una produzione Compagnia della Quarta 
In co-produzione con Centro de Innovaciòn en Producciòn escénica Harrobia (Bilbao-España), Danza 180° (Madrid-España) 
Sostenuto da Dipartimento di Economia e promozione della città di Bologna, Casa delle Donne, Regione Emilia-Romagna, Banca di Imola, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna 
Con il Patrocinio del Comune di Bologna

A cura di Comune di San Lazzaro di Savena, Compagnia della Quarta

PRESENTAZIONE LIBRO "LA VIOLENZA HA MILLE VOLTI. ANCHE ARCOBALENO"

venerdì 2 dicembre ore 18.00
Cassero Lgbt Center
Via Don Minzoni 18 Bologna



La violenza ha mille volti, anche arcobaleno a cura di ArciLesbica Nazionale e D.i.Re, Epsil Edizioni, 2016 
È una raccolta di interventi che ArciLesbica e D.i.Re. hanno ritenuto importante pubblicare per dare voce e spazio a un tema rimasto finora sconosciuto: la violenza all’interno di relazioni di intimità tra persone dello stesso sesso, in particolar modo, vista la specificità delle due associazioni, tra lesbiche. Gli interventi raccolti si sono tenuti in due importanti momenti formativi: a Trento nel febbraio 2015, quando si è fatto un primo convegno su questo tema; e a Bologna in giugno dello stesso anno, quando è stato dato il via a un percorso di formazione per attiviste e operatrici dei centri antiviolenza riguardo questo fenomeno. Il libro è un primo passo importante in un percorso da fare insieme.

Introduce
Carla Catena, Presidente ArciLesbica Bologna

Intervengono
Elena Lazzari, Segretaria ArciLesbica Nazionale 
Anna Pramstrahler, D.i.Re - Donne in rete contro la violenza, Casa delle donne 
Susanna Zaccaria, Assessora Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBT, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori, Diritti dei nuovi cittadini, Progetto Patto per la giustizia, Comune di Bologna 
Barbara Spinelli, Avvocata, specialista in diritti umani 
Federica Mazzoni, Coordinatrice Conferenza donne PD

A cura di Arcilesbica Bologna, Casa delle donne

PRESENTAZIONE LIBRO "RI-GUARDARSI. I CENTRI ANTIVIOLENZA FRA POLITICA, COMPETENZA E PRATICA DI INTERVENTO

giovedì 1 dicembre ore 18.00
Libreria delle donne
via San Felice 16/A Bologna


Ri-guardarsi. 
I Centri antiviolenza fra politica, competenze e pratiche di intervento. Il primo Quaderno di D.i.Re raccoglie i contributi delle operatrici dei Centri antiviolenza, ricercatrici e attiviste, italiane e straniere, che per due giorni si sono incontrate a Reggio Emilia, durante il primo seminario della Scuola di politica, e hanno discusso e approfondito insieme le sfide recenti e lontane che i Centri affrontano oggi in un clima profondamente mutato, segnato da un’assunzione istituzionale confusa e contraddittoria della «violenza di genere» e da un’inedita competizione nella definizione del problema e per l’assegnazione delle risorse in gioco. Da qui le riflessioni sul linguaggio, sulla metodologia di intervento e su come servizio e cura si possano declinare diversamente, all’insegna della libertà e dell’autonomia di tutte le donne.

Introduce
Anna Pramstrahler, D.i.Re - Donne in rete contro la violenza, Casa delle donne

Intervengono
Lucia Ferilli, Centro antiviolenza Associazione Amica Donna Onlus di Montepulciano (Siena)    Alessandra Campani, Associazione Nondasola Reggio Emilia 
Monica Martinelli Casa editrice Settenove

A cura di D.i.Re - Donne in Rete contro la violenza e Casa delle donne  

domenica 27 novembre 2016

SPETTACOLO TEATRALE "MALANOVA" DI E CON TURE MAGRO

martedì 29 novembre ore 21.00
Cinema Teatro Tivoli
via Massarenti 418 Bologna




Spettacolo teatrale
Malanova di e con Ture Magro. 
Produzione teatrale che indaga il tema della violenza sulle donne e quello delle relazioni di genere. Il monologo racconta la storia di una giovane ragazza, tredicenne ai tempi delle vicende, vittima di abusi, ma protagonista di una coraggiosa rinascita. Il punto di vista è quello di Salvatore, un amico di Anna Maria, che pur essendo innamorato di lei, non trovò il coraggio e la forza della denuncia. Il protagonista in scena, Ture Magro, dà voce e corpo ai vari protagonisti della storia (i colpevoli, la famiglia di Anna Maria, le paesane, il sacerdote, le forze dell’ordine). Spettacolo tratto dall’omonimo libro, edito da Sperling & Kupfer Editori Spa, scritto da Cristina Zagaria, giornalista del quotidiano La Repubblica, e da Anna Maria Scarfò, testimone di giustizia, protagonista della storia.

Ingresso gratuito

Intervengono
Ture Magro, Sciara Progetti Teatro 
Casa delle donne 
Bruna Gambarelli, Assessora alla Cultura e progetto nuove centralità culturali nelle periferie, Comune di Bologna

A cura di Sciara Progetti Teatro, Casa delle donne, Casa delle Passioni

sabato 26 novembre 2016

SEMINARIO "IL RUOLO DEL TESTIMONE NEI CASI DI VIOLENZA DOMESTICA"

lunedì 28 novembre ore 15.00
Comando Legione dei Carabinieri E-R - Sala Monticelli
piazzetta dei Servi di Maria 3 Bologna





Il ruolo del testimone nei casi di violenza domestica. 
La violenza contro le donne concerne in qualche modo tutti, e tutti siamo dunque coinvolti nel difficile ruolo di testimoni: non solo nel senso strettamente giudiziario del termine, ma anche in quello che ci vede come persone partecipi di una sofferenza altrui. Il seminario affronterà da un punto di vista multidisciplinare la posizione del testimone, preziosa risorsa per le vittime e per l’accertamento della verità giuridica.

Saluti
Valerio Giardina, Comandante provinciale Carabinieri di Bologna 
Susanna Zaccaria, Assessora Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBT, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori, Diritti dei nuovi cittadini, Progetto Patto per la giustizia, Comune di Bologna 

Introduce e coordina
Angela Romanin, Casa delle donne

Intervengono
Dott.ssa Teresa Bruno, Psicoterapeuta, Presidente Associazione Artemisia, centro antiviolenza di Firenze. 
Implicazioni emotive nel contatto con situazioni di violenza domestica. 

Dott. Ten. Col. Gianluca Corsini, Capo Servizio Sanitario Legione Carabinieri E-R, Medico Chirurgo con specializzazione in Medicina Legale e Psichiatria.
L’effetto psicologico della violenza nell’ambito domestico sui familiari e sulle persone loro vicine. 

Maggiore Diego Polio, Comandante del Nucleo Investigativo Provinciale dei Carabinieri di Bologna L’audizione dei testimoni nella raccolta delle prime informazioni nell’immediatezza dei fatti e nell’audizione formale. 

Silvia Filippi, Dott.ssa in Giurisprudenza 
La vittimizzazione secondaria nei casi di violenza nelle relazioni di intimità e le risposte del sistema giuridico.


A cura di Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri in collaborazione con Casa delle donne

venerdì 25 novembre 2016

PRESENTAZIONE LIBRO E MOSTRA "GIOCHI DI MANO"

domenica 27 novembre ore 17.00
La caffetteria del Sì - Atelier Sì 
via San Vitale 69 Bologna



presentazione libro e mostra 
Giochi di mano. 
Romanzo di Manuela Lunati, Rai Eri, 2013 

Giochi di mano: dalla parola alla china
Illustrazioni di LaManfrina 

Il romanzo, vincitore della Giara di bronzo 2012, premio nazionale Rai per la narrativa under 39, racconta una storia d’amore (tossico) e sopraffazione nata nella ex Jugoslavia durante la guerra civile. Obbedienza, perdita di dignità, sensi di colpa. Disintossicarsi significherà tornare a vivere fuori dal recinto della violenza e credere ancora in una quotidianità senza incubi. A partire dalle parole del romanzo, l’illustratrice marchigiana Isabella Manfrini (LaManfrina) propone una mostra di vignette. Donne che parlano con donne, ciascuna nella sua lingua, ciascuna come sa.

Ne parlano
Manuela Lunati, Autrice 
Isabella Manfrini, Illustratrice 
Angela Romanin, Casa delle donne 
Tihana Maravic Atelier Sì


A cura di Casa delle donne in collaborazione con Atelier Sì


La mostra sarà visibile fino al 17 dicembre Bookstore Libreria delle donne

MARATONA "NESSUN DORMA!H24"

sabato 26 novembre ore 16.00
Libreria Indipendente Carta Bianca
via Borgo romano 12 Bazzano Valsamoggia





maratona Nessun dorma! H24.
Contro la violenza sulle donne 24 ore di parole, musica, immagini e incontri. Dalle 16.00 di sabato 26 alle 16.00 di domenica 27 novembre Si tratta di una maratona pensata al fine di informare, sensibilizzare e coinvolgere la cittadinanza sul tema della violenza di genere. A tal fine è stato costruito un palinsesto, che coprirà tutte le 24 ore, di dibattiti, spettacoli, letture e laboratori che vedrà impegnati professionisti, scrittori e scrittrici, attori e attrici, associazioni e naturalmente le Istituzioni.

Intervengono
Comitato Nessun Dorma
Casa delle Donne
Enciclopedia delle donne
Comune di Valsamoggia
Fondazione Rocca dei Bentivoglio
Commissione Mosaico,Asc Insieme
Sì Può Fare, Bottega Equosolidale
Associazione Pangea, Crespellano

A cura di Comitato Nessun dorma! Contro la violenza sulle donne 24h

INAUGURAZIONE MOSTRA "...E' VIOLENZA"

sabato 26 novembre ore 16.00
Scuola Ex-moduli via 4 novembre 1
Calderino di Monte San Pietro



Inaugurazione mostra … è violenza. 
I pannelli che compongono la mostra affrontano le numerose sfaccettature della tematica della violenza contro le donne. Partendo da questi dati le associazioni SOS Donna e Maschile Plurale dialogano con il pubblico per riflettere sulla violenza di genere che pone seri ostacoli all’uguaglianza tra uomini e donne, ed è riconosciuta come una violazione dei diritti umani. Giovedì 1 dicembre, dalle ore 15.00 alle 18.00, verrà proposta una visita guidata con laboratorio sul tema della violenza e del genere.

Orari mostra 
Ore 16.00 - 19.00 fino al 2 dicembre 

Saluti
Amministrazione del Comune di Monte San Pietro

Intervengono
Associazione SOS Donna 
Associazione Maschile Plurale

A cura di Comune di Monte San Pietro in collaborazione con SOS donna, Maschile Plurale



CAMMINO "UN PAESE SI ILLUMINA DI ROSSO"

sabato 26 novembre ore 9.30
Piazza Enrico Berlinguer
Anzola dell’Emilia




Un paese si illumina di rosso. 
In cammino: staffetta dal centro di Anzola camminando sulla pista ciclabile unite da un filo rosso continuo a simbolo della rete che sostiene tutte le donne fino alla frazione di Lavino di Mezzo e nella piazzetta Biagi si svolgerà uno spettacolo di lettura di brani alternato a canti. Verranno addobbati con fiocchi rossi i luoghi istituzionali (Comune, Centro sociale, Centro diurno e altri luoghi). 

Nella settimana dal 21/11 al 27/11/16 sono stati coinvolti gli esercenti per la realizzazione di una vetrina o un angolo di vetrina a tema “la violenza contro le donne”. Le opere saranno documentate attraverso foto e video da pubblicare sulla pagina FB del Tavolo Malala.

Intervengono
Il Tavolo Malala gli Occhi delle Donne sulla Pace 
Istituzioni Locali 
Consulte Territoriali 
Associazioni 
Cittadinanza

Iniziativa a sosstegno della Manifestazione nazionale contro la violenza sulle donne

A cura di Malala gli Occhi delle Donne sulla Pace

MANIFESTAZIONE NAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

26 novembre
Roma. 
Partenza ore 14.00 da piazza Esedra.





Vogliamo che sabato 26 novembre Roma sia attraversata da un corteo che porti tutte noi a gridare la nostra rabbia e rivendicare la nostra voglia di autodeterminazione. Non accettiamo più che la violenza condannata a parole venga più che tollerata nei fatti. Non c’è nessuno stato d’eccezione o di emergenza: il femminicidio è solo l’estrema conseguenza della cultura che lo alimenta e lo giustifica. È una fenomenologia strutturale che come tale va affrontata. La libertà delle donne è sempre più sotto attacco, qualsiasi scelta è continuamente giudicata e ostacolata. All’aumento delle morti non corrisponde una presa di coscienza delle istituzioni e della società che anzi continua a colpevolizzarci. In più parti del paese e da diversi gruppi di donne emerge da tempo la necessità di dar vita ad un cambiamento sostanziale di cui essere protagoniste e che si misuri sui diversi aspetti della violenza di genere per prevenirla e trovare vie d’uscita concrete.

A cura di 
Io decido - Udi, 
D.i.Re - Donne in rete contro la violenza

giovedì 24 novembre 2016

INAUGURAZIONE MOSTRA "LA VIOLENZA SULLE DONNE", INCONTRO A TEMA "LA NORMALITA' DELLA VIOLENZA", PROIEZIONE VIDEO "FIVE MEN"

venerdì 25 novembre ore 20.00
Sala consiliare “F. Testoni”
Piazza Grimandi 1 Anzola dell’Emilia



La violenza sulle donne
Vista con gli occhi del gruppo AVIS di Bologna Arte nel Sangue. 
Esposizione dei lavori tematici dei ragazzi della Saletta del Centro Giovani di Anzola dell’Emilia. 

Incontro a tema 
La normalità della violenza. 
Pensiero femminile e maschile si confrontano. 

Proiezioni video Five Men, Ep. 4, A gamba tesa di Fabrizia Midulla, 
Diretto da Mauro Uzzeo Pièce di Paola Cortellesi e Claudio Santamaria

Intervengono
Giampiero Veronesi, Sindaco Anzola dell’Emilia 
Vanna Tolomelli, Assessore Pari Opportunità 
Angela Romanin, Casa delle donne 
Mario Simoncini, Gruppo Maschile-Plurale di Bologna 
Stefania Spisni, Rappresentante del Tavolo tematico Malala gli Occhi delle Donne sulla Pace



A cura di Il Tavolo Malala gli Occhi delle Donne sulla pace, Gruppo Maschile Plurale


PROIEZIONE FILM "LA VITA POSSIBILE" DI IVANO DE MATTEO

venerdì 25 novembre ore 20.00
Cinema Lumière
Piazzetta Pier Paolo Pasolini 2/b Bologna



La vita possibile di Ivano De Matteo. 
Con Margherita Buy, Valeria Golino. Italia 2016, 100 min. Ivano De Matteo torna a raccontare una famiglia italiana di oggi in una storia di riscatto e di rivalsa. In fuga da un marito violento, Anna e il figlio Valerio sono accolti a Torino in casa di Carla, attrice di teatro e amica di Anna di vecchia data. I due cercano di adattarsi alla nuova vita tra tante difficoltà e incomprensioni, ma l’aiuto di Carla e quello inaspettato di Mathieu, un ristoratore francese che vive nel quartiere, gli faranno trovare la forza per ricominciare.

Ingresso gratuito.
Iniziativa nell’ambito della rassegna Riusciranno i nostri eroi. I nuovi autori del cinema italiano incontrano il pubblico.

Saranno presenti
Ivano De Matteo, Regista e sceneggiatore 
Valentina Ferlan, Sceneggiatrice

Saranno presenti
Simona Lembi, Consigliera Comune di Bologna 
Anna Di Martino, Cineteca di Bologna 
Una rappresentante di Casa delle donne

A cura di Casa delle donne in collaborazione con Cineteca di Bologna FICE – Federazione italiana Cinema d’Essai

CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO E LETTURA SCENICA "I BAMBINI NON HANNO SENTITO NIENTE"

venerdì 25 novembre ore 18.00
Mediateca di San Lazzaro
via Caselle 22 San Lazzaro di Savena



Consiglio Comunale straordinario. 
In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. 

Interverranno rappresentati di Polizia Municipale, Ausl, Udi, Casa delle donne e i presenti che lo desiderino


Lettura scenica 
I bambini non hanno sentito niente. Regia e partecipazione di Fabio Mangolini Testo inedito di Elena Buccoliero Il punto di vista dei bambini in due diverse vicende familiari, quella di una coppia che si dibatte tra il desiderio di rimanere insieme, pur nella violenza costante, e la scelta di separarsi, e quella di Jamila Assafa, uccisa dal marito nel febbraio 2013 in provincia di Bologna, lasciando due bambini di uno e tre anni. 
A cura di Teatro dell’Argine



A cura di Comune di San Lazzaro di Savena

PRESENTAZIONE LIBRO "STA ZITTA E VA' IN CUCINA" DI FILIPPO MARIA BATTAGLIA

venerdì 25 novembre ore 17.30
Libreria Coop Ambasciatori
via degli Orefici 19 Bologna





INCONTRO PUBBLICO "IL LAVORO DELLE DONNE"

venerdì 25 novembre ore 9.30
Teatro di Sasso Marconi
Piazza Martiri della Liberazione Sasso Marconi


Il lavoro delle donne. 
Ci si rivolgerà alle ragazze e ai ragazzi presenti – delle terze medie di Sasso Marconi e di Borgonuovo, ed alle prime dell’Istituto Superiore Agrario Ferrarini di Sasso Marconi. Alcune donne di Sasso presenteranno aspetti del lavoro delle donne del passato e di oggi. Le ragazze e i ragazzi stessi parteciperanno con scritti e video.

Intervengono
Marilena Fabbri, Deputata 
Roberta Serenari, Pittrice 
Marilena Lenzi, Assessora Pari Opportunità 
Rappresentanti del Gruppo Marija Gimbutas e delle associazioni: 
Donne di Sasso 
ANPI 
Commissione Mosaico, 
Asc Insieme 
Casa delle donne 
Udi Bologna 
Ragazze e ragazzi delle nostre scuole

A cura di Gruppo Marija Gimbutas, Associazione Donne di Sasso, ASC InSieme, Commissione Mosaico, ANPI di Sasso Marconi aderisce UDI Bologna


INIZIATIVA "SULLA PANCHINA IMPRONTE DI PAROLE"

venerdì 25 novembre ore 7.30
Nido d’Infanzia San Donato
via Ettore Petrolini 6 Bologna



Sulla panchina impronte di parole. Incontri e sguardi raccontano… Iniziativa di sensibilizzazione rivolta a donne e uomini che a vario titolo frequentano il nido. Il colore rosso e una panchina, dello stesso colore, saranno gli elementi caratterizzanti la giornata durante la quale insieme a poesie, testi scritti, musiche, immagini e un momento di performance/laboratorio rivolto alle bambine, ai bambini e ai genitori, affronteremo e condivideremo il tema della violenza di genere. Sarà distribuito durante la giornata materiale informativo della Casa delle donne.

A cura di Gruppo di lavoro del Nido d’Infanzia San Donato

INCONTRO PUBBLICO "LA VIOLENZA DOMESTICA IN GRAVIDANZA"

venerdì 25 novembre ore 9.00
Regione Emilia-Romagna Sala Guido Fanti
viale Aldo Moro 50 - Bologna









PEER EDUCATION - LABORATORIO "NoiNo.ORG"

venerdì 25 novembre ore 8.30
Biblioteca comunale
via San Donato 74/25 Granarolo dell’Emilia




NoiNo.org. Laboratori. 
Laboratorio interattivo, rivolto ai ragazzi e alle ragazze italiane e straniere delle terze classi della scuola secondaria di primo grado “Pellegrino Matteucci” di Granarolo dell’Emilia, sul tema della violenza di genere, la violenza nelle relazioni intime tra adolescenti e gli stereotipi di genere, promosso dal Comune di Granarolo. L’evento è all’interno di un ciclo di 13 incontri della rete Attraverso lo specchio, che intende portare avanti il progetto NoiNo.org con attenzione particolare alla sensibilizzazione del maschile sul tema della violenza contro le donne, si rivolge alle nuove generazioni e agli adulti attivi all’interno di realtà educative scolastiche ed extrascolastiche del territorio cittadino e metropolitano di Bologna.

Intervengono
Giuliana Bertagnoni, Assessora Comune di Granarolo dell’Emilia 
Chiara Ricchi, Consigliera Comune di Granarolo dell’Emilia 
Silvia Carboni, Maša Romagnoli, Daniela Tatti, Casa delle donne 
Angelo Strappato, Comandante dei carabinieri di Granarolo dell’Emilia

Evento a cura di Casa delle donne, Comune di Granarolo dell’Emilia in collaborazione con NoiNo.org

mercoledì 23 novembre 2016

CLEMENTINE ANTIVIOLENZA

venerdì 25 novembre ore 9.00
Piazza de'Celestini Bologna



TAVOLA ROTONDA "E' POSSIBILE RACCONTARE SENZA STEREOTIPI DI GENERE?"

giovedì 24 novembre ore 10.30
Sala Carracci di Palazzo Magnani
via Zamboni 20 Bologna









Tavola rotonda 
È possibile raccontare senza stereotipi di genere? 
Negli ultimi anni si è molto discusso di stereotipi di genere nella lingua e nella cultura, interrogandosi se e come un uso consapevolmente antisessista delle parole, delle immagini e dei media possa influire positivamente sui processi di trasformazione sociale per contrastare le discriminazioni e la violenza di genere. Al contempo i libri per l’infanzia più avanguardistici dal punto di vista del contrasto agli stereotipi vengono messi all’indice perché accusati di propagandare presunte teorie del gender. Se la lingua non è neutra, nessun linguaggio, neanche quello del fumetto, si sottrae all’interrogativo su quale impatto possa avere sulla rappresentazione e sulla costruzione sociale della realtà. Illustrazioni, fumetti, graphic novel, cartoons raccontano storie, inventano personaggi, immaginano mondi; a volte, raccontando, informano, costruiscono memoria, si schierano politicamente e fanno critica sociale. Non sempre però è facile sottrarsi alla riproduzione degli stereotipi di genere, spesso intrecciati a quelli di “razza” e classe, di cui pullula la cultura condivisa. Ne discuteremo insieme a giovani autori ed autrici, confrontandoci su come le storie a fumetti possano contribuire a cambiare l’immaginario collettivo, i modelli sociali e i ruoli di genere a partire proprio dalla narrazione, così personale e così politica, delle maschilità e delle femminilità.

Coordina
Elisa Coco, Comunicattive

Intervengono
Nicolò Pelizzon, Alice Milani, Silvia Rocchi, Cristina Portolano, Matthias Lehmann, Pietro Scarnera, Sarah Mazzetti, Camilla de Concini e tante/i altre/i


Evento a cura di Bilbolbul, Comunicattive, Casa delle donne


INCONTRO PUBBLICO "IL LAVORO DELLE DONNE"

venerdì 25 novembre ore 9.30
Teatro di Sasso Marconi
Piazza Martiri della Liberazione Sasso Marconi


Il lavoro delle donne. 
Ci si rivolgerà alle ragazze e ai ragazzi presenti – delle terze medie di Sasso Marconi e di Borgonuovo, ed alle prime dell’Istituto Superiore Agrario Ferrarini di Sasso Marconi. Alcune donne di Sasso presenteranno aspetti del lavoro delle donne del passato e di oggi. Le ragazze e i ragazzi stessi parteciperanno con scritti e video.

Intervengono
Marilena Fabbri, Deputata 
Roberta Serenari, Pittrice 
Marilena Lenzi, Assessora Pari Opportunità 
Rappresentanti del Gruppo Marija Gimbutas e delle associazioni: 
Donne di Sasso 
ANPI 
Commissione Mosaico, 
Asc Insieme 
Casa delle donne 
Udi Bologna 
Ragazze e ragazzi delle nostre scuole

A cura di Gruppo Marija Gimbutas, Associazione Donne di Sasso, ASC InSieme, Commissione Mosaico, ANPI di Sasso Marconi aderisce UDI Bologna

CONVEGNO "DONNE INTERSEZIONALI. RAZZISMO, SESSISMO E MIGRAZIONI AL FEMMINILE"

giovedì 24 novembre ore 17.30
Centro di documentazione, ricerca e iniziativa delle donne
via del Piombo 5/7 - Bologna




Qual è il rapporto tra razzismo e sessismo? Gli uomini che usano violenza contro le donne sono uguali in tutto il mondo? Cosa significa per una donna migrare in Europa oggi? Violenza di genere e tratta sono troppo spesso le componenti dei viaggi migratori delle donne straniere che giungono nel nostro Paese. Le violenze subite durante il viaggio e lo stato di rischio continuo a cui la donna migrante è esposta intaccano il senso di controllo e di integrità del sé. La condizione di clandestinità, nella quale in alcuni casi una donna migrante si trova, e il conseguente status di non cittadina generano la percezione di non avere diritti e la relegano a una condizione di forte marginalità sociale e immobilità esistenziale. Ad aggravare la situazione vi è la narrazione stereotipata della donna migrante che spesso viene assimilata alla prostituta o alla schiava velata. 
Parteciperanno al dibattito esperte sulla questione di genere, sessismo e razzismo condividendo gli esiti dei loro studi e lavori.

Intervengono

Elsa Antonioni, Casa delle donne
Quale accoglienza offrono i centri antiviolenza alle donne vittime di violenza provenienti da altre culture.

Marina Calloni, Professora di filosofia politica e sociale e coordinatrice di EDV Italy Project - Contro la Violenza
Domestica, Università di MilanoBicocca
Prede in tempi di pace e in luoghi
di guerra: donne e minoranze
culturali.

Stefania Vulterini, Femminista antirazzista curatrice
della collana sessismo&razzismo, Ediesse, collaboratrice del Centro riforma dello Stato
24 libri: l’esperienza culturale, politica, umana della collana
sessismo e razzismo (2010-2016).

Maria Chiara Risoldi, Psicoanalista Spi
Lo stupro come arma di guerra.


Bookstore
Libreria delle donne

A cura di Casa delle donne, Centro di documentazione delle donne

MANIFESTAZIONE "UOMINI CHE AMANO LE DONNE"

giovedì 24 novembre ore 20.15
Piazza VIII marzo
Granarolo dell’Emilia
Piazza Chiesa S.Michele Quarto inferiore






Manifestazione.
Uomini che amano le donne. 
In cammino contro gli stupri, le violenze, le molestie, i soprusi e le discriminazioni. Due cortei di uomini che partendo da diversi punti cittadini, convergeranno al Risto Domino, dove si introdurrà la manifestazione e verranno proiettati dati e filmati sul tema. Le donne sono ovviamente invitate al corteo

A cura di Granarolo Bella cittadinanza attiva con il patrocinio di Comune di Granarolo dell’Emilia

lunedì 21 novembre 2016

PROIEZIONE DOCUMENTARIO "OLTRE IL SILENZIO" E PREMIAZIONE CONCORSO "VIDEIAMO LA VIOLENZA"

mercoledì 23 novembre ore 20.00
Cinema Lumière
Piazzetta Pier Paolo Pasolini 2/b Bologna




Proiezione documentario in anteprima "Oltre il silenzio" di Pina Mandolfo e Maria Grazia Lo Cicero 38’, Italia, 2015.
Tra immagini di repertorio e interviste, il documentario indaga le numerose sfaccettature del dramma della violenza sulle donne e, soprattutto, la preziosa e variegata attività dei Centri antiviolenza della Rete D.i.Re. L’accoglienza, il rapporto con il territorio e le istituzioni, la diffusione nel territorio nazionale di 77 città, la linea comune a tutte le interviste mette in rilievo la forza della rete e la motivazioni politiche e personali delle operatrici e volontarie. Le interviste sono arricchite dalle immagini di repertorio sul femminismo degli anni ‘70. Altre immagini, che intercalano le interviste, sono prese tra quelle girate a Catania durante il secondo incontro della Scuola di Politica della rete D.i.Re che viene ricordato come strumento di confronto dei vari centri per trovare strategie comuni in una prospettiva alta di libertà e di consapevolezza per le donne. 

Premiazione concorso Videiamo la violenza. 
Premiazione del concorso nazionale video per giovani Videamo la violenza, nell’ambito della Campagna europea Step Up! lanciata a livello europeo da WAVE, Women Against Violence Europe. Il miglior video andrà alla competizione europea.



Ingresso gratuito

Intervengono
Pina Mandolfo e Maria Grazia Lo Cicero, Registe
Alice degli Innocenti, Referente campagna STEP UP! 
Giovanna Grignaffini, Docente di cinema

Coordina
Anna Pramstrahler, D.i.Re - Donne in Rete contro la violenza, Casa delle donne

Evento a cura di Casa delle donne, D.i.Re - Donne in Rete contro la violenza

SEMINARIO "MOLESTIE SESSUALI NEI LUOGHI DI LAVORO"

mercoledì 23 novembre ore 14.30
Camera del Lavoro Metropolitana
via Marconi 67/2 - Bologna





seminario 
Molestie sessuali nei luoghi di lavoro
Seminario per funzionari/e e delegati/e per conoscere il quadro normativo e le possibili azioni di prevenzione. Le molestie sessuali sono un’espressione di violenza maschile esercitata nei luoghi di lavoro, associata o meno a ruoli gerarchici e creano enorme sofferenze nelle lavoratrici che le subiscono fino a indurle a rassegnare le dimissioni. L’obiettivo del seminario è la conoscenza delle normative e le azioni, contrattuali e di tutela, che la CGIL mette in campo per prevenire e agire a fronte di tale reato, fino alla costituzione di parte civile.

Intervengono
Angela Romanin, Casa delle donne 
Antonella Raspadori, Segreteria Cgil Regionale EmiliaRomagna 
Magda Babini, Segreteria Camera del Lavoro Metropolitana Bologna 
Milena Schiavina, Sportello Donna CGIL 
Maurizio Lunghi ,Segretario Generale Camera del Lavoro Metropolitana Bologna


Evento a cura di Gruppo Donne CGIL di Bologna ,Casa delle donne




domenica 20 novembre 2016

INCONTRO E READING "PROGETTO MATRIA#2"

martedì 22 novembre ore 18.00
Centro di documentazione Flavia Madaschi
Cassero lgbt center
via Don Minzoni 18 Bologna




Reading 
Progetto Matria#2. 
Confini violati. Progetto Matria è la prima fase di un work in progress presentato da teatro#binomio sulla vita e le battaglie di Lydia Cacho Ribeiro, giornalista e scrittrice messicana, attivista contro gli abusi su donne e minori. Il drammaturgo e regista Emiliano Bulgaria, con gli attori della compagnia Cristina Nùghes e Alessandro Tampieri, presenteranno in anteprima alcuni estratti della pièce inedita Né patria, né matria (che ci protegga) ad accompagnare gli incontri di approfondimento sui molteplici spunti che il testo offre fra razzismo e sessismo. 


Incontro Storie di abusi e frontiere.


Bookstore Libreria delle donne

Intervengono
Pierluigi Musarò, Docente Università di Bologna / direttore IT.A.CÀ. / presidente YODA 
Jonathan Mastellari, Referente Amnesty International Emilia-Romagna 
Massimiliano Carta, Dottorando Università di Bologna

Evento a cura di teatro#binomio & Rimachèride in collaborazione con Cassero LGBT center, Amnesty international Emilia-Romagna, Centro interculturale Massimo Zonarelli

SEMINARIO "USCIRE DALLA VIOLENZA IN TEMPO DI CRISI"

martedì 22 novembre ore 9.30
Sala Auditorium Regione Emilia-Romagna
viale Aldo Moro 18 - Bologna





sabato 19 novembre 2016

PRESENTAZIONE LIBRO"MASCHI OLTRE LA FORZA" DI LORENZO CILLARIO

lunedì 21 novembre ore 18.30
Club House Virtus Tennis
via Galimberti 1 Bologna




Maschi oltre la forza
100 pensieri nati per gli uomini ma dedicati alle donne di Lorenzo Cillario. 
Chi sono i maschi di oggi? Cosa è la violenza di genere? Partendo dalla lettura di alcune parti del libro “Maschi oltre la forza, 100 pensieri nati per gli uomini ma dedicati alle donne” di Lorenzo Cillario, il pubblico sarà invitato dal gruppo “Maschi Contemporanei” a confrontarsi sui temi dell’identità maschile, del rapporto fra uomo e donna, e della violenza sulle donne in generale. Non una tradizionale presentazione di un libro, bensì un’occasione di incontro, dialogo e confronto.

Ne discutono
Il gruppo di Maschi Contemporanei

venerdì 18 novembre 2016

PROIEZIONE FILM "LA SPOSA BAMBINA" DI KHADIJA AL-SALAMI

domenica 20 novembre ore 18.00
Cinema Lumière
piazzetta Pier Paolo Pasolini 2/b Bologna



La sposa bambina di Khadija Al-Salami. 
Con Reham Mohammed. Drammatico, durata 99 min. Yemen 2014. 
Una bambina entra in un’aula di un tribunale, guarda il giudice dritto negli occhi e gli dice: «Voglio il divorzio». Nello Yemen, non sono previsti limiti di età per poter contrarre matrimonio, e così Nojoom, una bambina di 10 anni è stata costretta a sposare un uomo di 30 anni. La dote derivante dal matrimonio permette alla famiglia della bambina di ricevere una piccola entrata economica e, soprattutto, l’opportunità di liberarsi di una bocca in più da sfamare. Per tutti si tratta di un accordo legittimo e soddisfacente: per tutti tranne che per Nojoom. 

Ingresso gratuito

Introducono
Anna Pramstrahler, Casa delle donne 
Barbara Pinelli, Antropologa Università Bicocca

Evento a cura di Casa delle donne

mercoledì 16 novembre 2016

SPETTACOLO OPEN(H)AIR - SYMBOLS

sabato 19 novembre ore 21.00

Auditorium Spazio Binario
Piazzale della Repubblica 1 Zola Predosa






Open(h)Air - Symbols
Un viaggio nel mondo degli archetipi associati alla figura della donna. Open(h)Air 3° edizione si chiamerà Symbols. Sarà un viaggio nel mondo degli archetipi associati alla figura della donna, una chiave di lettura dell’intimità femminile oltre la corteccia dell’apparenza. Anche quest’anno le 10 giovanissime ballerine protagoniste del progetto si sono messe in gioco alla ricerca di racconti, voci, suoni, danze e immagini. Capitolo finale di un percorso formativo e di sensibilizzazione basato su tanti momenti di confronto che ha portato le persone coinvolte, a partire dagli artisti stessi, a prendere sempre più consapevolezza dell’importanza di affrontare il tema della violenza partendo dal punto di vista della prevenzione con la riscoperta del ruolo fondamentale della donna.

Regia 
Paola Luciani 

Musica 
Antonio Pincione 
Gabriele Favaretto 
Nicola Bellulovich 

Narrazione 
Davide Lazzaroni 

Coreografie 
Marika Mazzetti 

Video
Giuliano Lugli 

Grafiche 
Simone Lazzaroni 

Con il supporto di 
Alex Ventura, 
Agnese Palladino  
Kiara Aradia Martinucci 

Danzano 
Elena Morselli, Gaia Giovagnoni, Laura Evangelisti, Dalila Malaguti, Giulia Donati, Enya Pedrielli, Erika Di Silvio, Arianna Aldrovandi, Sofia Aldrovandi, Diletta Baratti. 

Special guest Coro Ensemble del Lunedì

Evento a cura di Paola Luciani in collaborazione con Scuola Danza Ensemble,   Comune di Zola Predosa

PRESENTAZIONE LIBRO "VIA DEL GAMBERO 77" DI CAMILLA DE CONCINI E SARA GARAGNANI

sabato 19 novembre ore 17.30

Centro di documentazione delle donne
via del Piombo 7 - Bologna





Via del Gambero 77 di Camilla de Concini e Sara Garagnani, pubblicato da Casa delle donne contro la violenza di Modena. 
In occasione del 25° anniversario della nascita dell’Associazione Casa delle Donne Contro la Violenza di Modena, abbiamo deciso di produrre una graphic novel. Abbiamo chiesto alla scrittrice Camilla de Concini e all’illustratrice Sara Garagnani, di farlo con e per noi. L’idea è quella, non solo di far conoscere la storia dell’associazione, ma anche di raccontare dal nostro punto di vista che cos’è la violenza domestica, la cultura della violenza contro le donne, e la libertà femminile. Abbiamo scelto la graphic novel perché pensiamo sia importante che siano i centri antiviolenza come il nostro a parlarne utilizzando un linguaggio rivolto al pubblico giovane che sempre più spesso incontriamo.

Saluti
Anna Pramstrahler, Casa delle donne, Bologna

Intervengono
Gabriella Alboresi, Presidente Casa delle donne contro la violenza di Modena 
Giuliana Pincelli,  Socia fondatrice Casa delle donne contro la violenza di Modena 
Camilla de Concini, Autrice 
Sara Garagnani, Illustratrice Meike Clarelli Socia e operatrice di Casa delle donne contro la violenza di Modena, direttrice del Coro Le Chemin des Femmes

Evento a cura di Casa delle donne contro la violenza di Modena, Casa delle donne di Bologna in collaborazione con Bilbolbul

INCONTRO E DIBATTITO "DONNE CHE VORRESTI CONOSCERE" DI EMANUELA ZUCCALA'

sabato 19 novembre ore 10.30
Mediateca di San Lazzaro 
via Caselle 2 San Lazzaro di Savena




Donne che vorresti conoscere. 
Incontro e dibattito con l’autrice Emanuela Zuccalà. 
Voci fuori dal coro, voci di donne. Caparbie, coraggiose anche quando fragili, capaci di restituirci un esempio di resistenza, di ottimismo, di speranza. In un libro scritto tra reportage giornalistico, cronaca e profondo colloquio intimo, le protagoniste mettono a nudo la loro esperienza toccando i nodi più cruciali dei diritti femminili violati. Il libro sarà il punto di partenza per un più approfondito dibattito sui diritti delle donne nel mondo e la proiezione di video dal web documentario “UNCUT”, dedicato al problema delle mutilazioni genitali femminili.


Intervengono
Emanuela Zuccalà, Autrice, giornalista, scrittrice e documentarista
Marina Malpensa, Assessora alla Cultura e Ambiente del Comune di San Lazzaro di Savena 
Annamaria Tagliavini, Direttrice Biblioteca Italiana delle Donne 
Una rappresentante di Casa delle donne


Evento a cura del Comune di San Lazzaro di Savena


LABORATORIO DI ARTETERAPIA "MAPPE DEL DESIDERIO E TERRE PROMESSE"

sabato 19 novembre ore 14.30

Casa delle donne - III piano
 via dell’Oro 3 - Bologna




Mappe del desiderio e terre promesse.
Le mappe, nel loro utilizzo principale, servono a dare una rappresentazione grafica di uno spazio, mettendo in evidenza le relazioni tra gli elementi che lo costituiscono. Sono quindi uno strumento per orientarsi all’interno di qualcosa che stiamo guardando, o che stiamo attraversando; danno le coordinate per potersi muovere, informazioni utili per ritrovare la strada se ci si perde o per trovare la strada giusta da percorrere quando non la si conosce. Ma, scavalcando il reale, le mappe forniscono anche l’accesso a mondi fantastici, a viaggi avventurosi; accompagnano esploratrici di rotte sconosciute verso approdi immaginari.



Necessaria la prenotazione 
Patrizia Piccin T. 347 7159061 patriziapiccin@gmail.com Contributo € 5

Evento a cura di Patrizia Piccin, arteterapeuta ArTea

martedì 15 novembre 2016

PROIEZIONE FILM "LA BESTIA NEL CUORE"

giovedì 17 novembre ore 17.30

Sala Candilejas - Circolo ARCI Brecht Solidarietà Corticella
via Bentini 20 - Bologna



La bestia nel cuore di Cristina Comencini. 
Con Giovanna Mezzogiorno, Alessio Boni, Stefania Rocca, Angela Finocchiaro, Giuseppe Battiston. Drammatico, durata 120 min. Italia, Francia, Spagna, Gran Bretagna 2005. 
Il film, pur partendo dal racconto di vicende drammatiche, ci offre l’opportunità di riflettere sulla forza delle relazioni. Il legame con gli altri diventa lo spazio in cui è possibile sostenere il contatto con il dolore e rielaborare l’impatto degli eventi dolorosi.

Ingresso gratuito

Saluti, Casa delle donne

Presenta
Micaela Monti, Circolo Arci Brecht, psicologa counselor

Evento a cura di Arci Solidarietà Corticella, Circolo Arci Brecht

INCONTRO E READING "PROGETTO MATRIA#1"

giovedì 17 novembre ore 18.00

Centro di documentazione delle donne 
via del Piombo 5/7 - Bologna






Reading Progetto Matria#1
Corpi violati. 
Progetto Matria è la prima fase di un work in progress presentato da teatro#binomio sulla vita e le battaglie di Lydia Cacho Ribeiro, giornalista e scrittrice messicana, attivista contro gli abusi su donne e minori. Il drammaturgo e regista Emiliano Bulgaria con gli attori della compagnia Cristina Nùghes e Alessandro Tampieri, presenteranno in anteprima alcuni estratti della pièce inedita Né patria, né matria (che ci protegga) ad accompagnare gli incontri di approfondimento sui molteplici spunti che il testo offre fra razzismo e sessismo. 

Incontro 
Messico. Voci e silenzi di donne


Saluti
Casa delle donne

Intervengono
Barbara Spinelli, Avvocata 
Giovanni Gentile Marchetti, Docente Università di Bologna



Bookstore a cura di Libreria delle donne

Evento a cura di teatro#binomio & Rimachèride in collaborazione con Centro di documentazione delle donne, Centro Amilcar Cabral

lunedì 14 novembre 2016

LABORATORIO DI ARTETERAPIA "DONNE MOSTRUOSE E FANTASTICHE"

mercoledì 16 novembre ore 18.00

Casa delle donne - III piano
 via dell’Oro 3 - Bologna






Donne mostruose e fantastiche
Mostruoso è ciò che esce dal comune, è l’essere straordinario. Ma è anche ciò che spaventa e non piace, se non lo si conosce. E tu, che essere straordinario sei? Di quale mostruosità vuoi farti portatrice, per non averne più paura ma farla diventare una risorsa? Attraverso il collage, e altre tecniche di supporto, daremo forma alla donna fantastica e mostruosa che è dentro di noi, libera da giudizi, da paure, da imposizioni e stereotipi. Il laboratorio indaga e sviluppa la percezione di sé, coinvolgendo e rinforzando il desiderio e la capacità di esprimere la propria identità e la propria individualità, nel tentativo di superare i limiti e le chiusure – di consapevolezza e di ruolo – che i condizionamenti culturali e sociali impongono. 

Necessaria la prenotazione 
Patrizia Piccin T. 347 7159061 patriziapiccin@gmail.com Contributo € 5

Evento a cura di Patrizia Piccin, arteterapeuta ArTea

PRESENTAZIONE LIBRI "PADRE NOSTRO" E "CRISTIANESIMO E VIOLENZA CONTRO LE DONNE" DI ELIZABETH GREEN

mercoledì 16 novembre ore 17.30
Libreria delle donne 
via San Felice 16 - Bologna





Padre nostro? Dio, genere, genitorialità. Alcune domande di Elizabeth Green, Claudiana, Torino, 2015 
Da quando il protagonismo delle donne è un fatto consolidato in Occidente, da quando le relazioni fra donne e uomini sono in uno stato fluido e sono emersi nuovi modi di vivere la famiglia, ecco tornare alla ribalta il Padre. Il problema è che ciò accade in un contesto che non si è affatto liberato dalla vecchia immagine patriarcale, tuttora riproposta anche nel Cristianesimo”. 

Cristianesimo e violenza contro le donne di Elizabeth Green, Claudiana, Torino, 2015 
Un’analisi delle Scritture e della dottrina delle chiese per comprendere come e quanto il cristianesimo abbia contribuito all’affermarsi di tale cultura violenta per affrontare la questione nell’ottica di un radicale e concreto percorso di cambiamento che veda impegnate in prima linea – insieme a donne, uomini, famiglie e comunità – le stesse chiese.

Saluti
Casa delle donne

Ne discutono con l'autrice 
Paola Cavallari, Esodo 
Mirna Boncina, Sos Donna

Evento a cura di Libreria delle donne, Casa delle donne, SOS Donna, Rivista Esodo, Noi siamo Chiesa Emilia-Romagna

PRESENTAZIONE LIBRO "CASINI DI GUERRA" DI EMILIO FRANZINA

martedì 15 novembre ore 17.30

Istituto storico Parri
Sala Ex Refettorio
via Sant’Isaia 20 - Bologna



Presentazione libro Casini di guerra
Le “Case del soldato” e i postriboli militari nella I Guerra mondiale di Emilio Franzina, Paolo Gaspari Editore, Udine, 1999

Con questo libro si tenta un profilo inedito dei comportamenti sessuali, delle reazioni emotive e delle relazioni amorose di soldati, donne e ufficiali durante il primo conflitto mondiale. È in tale contesto che viene ad inserirsi la ricostruzione del sistema postribolare approntato dai vari Comandi del Reale Esercito per le truppe combattenti, facendo tesoro delle esperienze compiute in materia da nemici e alleati (e, in questo caso, sopravanzandole). L’istituzione del Bordello militare viene esaminata nelle sue fasi formative e nel suo scabroso funzionamento attraverso il ricorso a fonti che l’autore ricava da archivi comunali e di Stato, fonti pubbliche dei servizi della Sanità civile e militare, memorialistica e diaristica alta e bassa, epistolografica militare ed ecclesiastica, racconti e novelle. Una storia sconosciuta di ordinaria violenza, di cui parleremo in occasione del centenario della prima guerra mondiale, allargando il discorso anche agli stereotipi che la prostituzione ha da sempre portato nel nostro immaginario.

Saluti
Angela Romanin, Casa delle donne

Introduce
Luca Alessandrini, Direttore Istituto Storico Parri

Intervengono
Chiara Cretella, Assegnista di Ricerca dell’Università di Bologna
Emilio Franzina, Professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università di Verona



Evento a cura di Casa delle donne e Istituto storico Parri

domenica 13 novembre 2016

INCONTRO PUBBLICO "A COLPI DI...IMMAGINI, PAROLE E MUSICA" E MOSTRA"E' VIOLENZA"

lunedì 14 novembre ore 17.00

Quadriportico del Chiostro
ex Ospedale Roncati
via S.Isaia 94/a Q.re Saragozza Bologna




Incontro pubblico 
A colpi di… immagini, parole e musica. 
Letture ad alta voce dedicate al tema della violenza e musica dal vivo 

Mostra 
È violenza. 
Mostra a cura di SOS Donna. Raccolta di documenti e testimonianze, consta di una serie di pannelli esplicativi sul tema della violenza di genere per esaminarne tutti gli aspetti culturali, sociali, economici e legislativi che la caratterizzano. Il linguaggio adoperato, chiaro ed essenziale, rende la mostra un utile strumento didattico.

Orari mostra 
Dal lunedì a sabato ore 8.00 - 20.00 
Domenica ore 9.00 - 12.00

Saluti 
M.Cristina Pirazzini, Circolo Ravone 
Carla Pozzati, Associazione Donne di Pianura 
Mirna Boncina, Sos Donna - Bologna

Evento a cura di Circolo Ravone (dipendenti AUSLBO), Associazione donne di pianura SOS donna in collaborazione con il Gruppo Legg’IO

martedì 8 novembre 2016

INCONTRO PUBBLICO - VIOLENZA E RELIGIONE

sabato 12 novembre ore 15.30 

Sala del Consiglio del Quartiere Santo Stefano,
via Santo Stefano 119 - Bologna




Non si possono ignorare le ricadute che le religioni hanno sulla cultura laica, anche in una società secolarizzata come la nostra. Prendiamo atto a malincuore che le religioni, che dovrebbero essere parte della soluzione al problema della violenza contro le donne, si configurano purtroppo invece come parte del problema. L'interpretazione e trasmissione dei testi sacri a fedeli maschi e femmine, l'esercizio della funzione sacerdotale riservata - nella maggioranza delle comunità - ad un monopolio maschile, la scarsa o nulla attitudine a dar voce alle donne nei luoghi ecclesiali pubblici, nonché gli accenti e atteggiamenti del clero o dei rappresentanti delle religioni riguardo la figura della donna (e in particolare riguardo il tema corpo/sessualità) sono elementi che pesantemente concorrono a privare le donne di quella inviolabilità, dignità, rispetto che va riconosciuta ad ogni essere umano. Per queste ragioni le religioni sono state, indirettamente, responsabili dell'abuso e della violenza.


Saluti 
Casa delle donne

Introduce 
Paola Cavallari, Esodo
Coordina
Mirna Boncina, SOS donna

Intervengono
Leila Karami, Università degli Studi di Roma La Sapienza
Marinella Perroni, Biblista
Gabriela Lio, Pastora Battista

Evento a cura di Casa delle donne in collaborazione con SOS donna e Rivista Esodo