Casa delle donne per non subire violenza

mercoledì 25 novembre 2015

convegno internazionale TUTTI/E DOVREMMO ESSERE FEMMINISTI/E

sabato 28 novembre ore 14,30 - 17,30

Palazzo d'Accursio, Cappella Farnese - Piazza Maggiore, 6 | Bologna

 


TUTTI/E DOVREMMO ESSERE FEMMINISTI/E.
Nuove visioni e ricerche politiche sulla situazione delle donne in Italia, Svezia e Spagna

Cosa significa "essere femministi/e"? E' la posizione di chi sostiene la parità politica, sociale ed economica tra i sessi. Allora tutti/e ci dovremmo dire femministe/i. Il femminismo fa bene alle donne e agli uomini perchè progetta un mondo più giusto per tutti. Un mondo senza violenza sessista. Ma come vengono visti il femminismo e le femministe oggi? Quale riflessione sulla violenza maschile contro le donne ha fatto il movimento dei centri antiviolenza italiani? La prostituzione può essere libera da condizionamenti? Pensare il genere fa male? Alcune personalità rappresentative di tre aree diverse Italia, Spagna e Svezia espongono i risultati del loro lavoro.

saluti
Simona Lembi, Presidente Consiglio Comunale di Bologna

introduce e coordina 
Susanna Zaccaria, Casa delle donne

intervengono
Carlotta Sartorio, Me.Dea centro antiviolenza Alessandria - La nostra lettura della violenza maschile oggi: parlano i centri antiviolenza.
Kajsa Ekis Ekman, Giornalista scrittrice e attivista svedese - Femminismo e prostituzione. Il modello svedese
Gloria Casas Vila, attivista femminista, sociologa, centro di ricerca Antigona, Barcellona - Backlash nella lotta contro la violenza di genere: mediazione familiare e affido condiviso imposto
Federica Bastiani, dottoranda di ricerca in psicologia Università di Trieste - Femminismo, giovani donne e relazioni di coppia
Lucia Beltramini, psicologa e ricercatrice Università di Udine e Trieste - Femminismo ed educazione: quando il rispetto e la parità di genere fanno paura

a cura di
Casa delle donne

 

Nessun commento:

Posta un commento