Casa delle donne per non subire violenza

giovedì 1 dicembre 2016

COMMEDIA MUSICALE "PRIDE!"

sabato 3 dicembre ore 20.30
Sala Teatro Centofiori
Struttura Polivalente del Quartiere Navile
via Gorki 16 Bologna


Apertura sala ore 19.45 
Info e prenotazioni Dinamiche Future Cultura Didattica Servizi via Ranzani 7/c 40127 Bologna T. 051 42.11.579 T. 331/83.64.026 (anche WhatsApp) info@cds-bologna.it www.formazionebologna.it

Ingresso posto unico 10 euro


martedì 29 novembre 2016

SPETTACOLO DI TEATRO DANZA "LA DOMADA"

venerdì 2 dicembre ore 21.00
ITC Via Rimembranze 2
San Lazzaro di Savena




La domada di Compagnia della Quarta.
Partendo da La bisbetica domata, La domada dà una svolta interpretativa all’opera di William Shakespeare per parlare della violenza di genere, fotografandone l’aspetto crudele e ingiustificato e disegnando un quadro che si prospetta come punto di riflessione sul tema. Drammaturgia, gesto e danza si intrecciano e si confrontano in un territorio comune dove i differenti linguaggi trovano sintesi e potenza comunicativa, unendo la forza dell’espressione coreografica a una partitura musicale originale.

Ingresso posto unico 10 euro

Coreografie Patrizia Proclivi 
Direzione artistica Mario Coccetti 
Musiche originali Andrea Rizzi 
Una produzione Compagnia della Quarta 
In co-produzione con Centro de Innovaciòn en Producciòn escénica Harrobia (Bilbao-España), Danza 180° (Madrid-España) 
Sostenuto da Dipartimento di Economia e promozione della città di Bologna, Casa delle Donne, Regione Emilia-Romagna, Banca di Imola, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna 
Con il Patrocinio del Comune di Bologna

A cura di Comune di San Lazzaro di Savena, Compagnia della Quarta

PRESENTAZIONE LIBRO "LA VIOLENZA HA MILLE VOLTI. ANCHE ARCOBALENO"

venerdì 2 dicembre ore 18.00
Cassero Lgbt Center
Via Don Minzoni 18 Bologna



La violenza ha mille volti, anche arcobaleno a cura di ArciLesbica Nazionale e D.i.Re, Epsil Edizioni, 2016 
È una raccolta di interventi che ArciLesbica e D.i.Re. hanno ritenuto importante pubblicare per dare voce e spazio a un tema rimasto finora sconosciuto: la violenza all’interno di relazioni di intimità tra persone dello stesso sesso, in particolar modo, vista la specificità delle due associazioni, tra lesbiche. Gli interventi raccolti si sono tenuti in due importanti momenti formativi: a Trento nel febbraio 2015, quando si è fatto un primo convegno su questo tema; e a Bologna in giugno dello stesso anno, quando è stato dato il via a un percorso di formazione per attiviste e operatrici dei centri antiviolenza riguardo questo fenomeno. Il libro è un primo passo importante in un percorso da fare insieme.

Introduce
Carla Catena, Presidente ArciLesbica Bologna

Intervengono
Elena Lazzari, Segretaria ArciLesbica Nazionale 
Anna Pramstrahler, D.i.Re - Donne in rete contro la violenza, Casa delle donne 
Susanna Zaccaria, Assessora Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBT, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori, Diritti dei nuovi cittadini, Progetto Patto per la giustizia, Comune di Bologna 
Barbara Spinelli, Avvocata, specialista in diritti umani 
Federica Mazzoni, Coordinatrice Conferenza donne PD

A cura di Arcilesbica Bologna, Casa delle donne

PRESENTAZIONE LIBRO "RI-GUARDARSI. I CENTRI ANTIVIOLENZA FRA POLITICA, COMPETENZA E PRATICA DI INTERVENTO

giovedì 1 dicembre ore 18.00
Libreria delle donne
via San Felice 16/A Bologna


Ri-guardarsi. 
I Centri antiviolenza fra politica, competenze e pratiche di intervento. Il primo Quaderno di D.i.Re raccoglie i contributi delle operatrici dei Centri antiviolenza, ricercatrici e attiviste, italiane e straniere, che per due giorni si sono incontrate a Reggio Emilia, durante il primo seminario della Scuola di politica, e hanno discusso e approfondito insieme le sfide recenti e lontane che i Centri affrontano oggi in un clima profondamente mutato, segnato da un’assunzione istituzionale confusa e contraddittoria della «violenza di genere» e da un’inedita competizione nella definizione del problema e per l’assegnazione delle risorse in gioco. Da qui le riflessioni sul linguaggio, sulla metodologia di intervento e su come servizio e cura si possano declinare diversamente, all’insegna della libertà e dell’autonomia di tutte le donne.

Introduce
Anna Pramstrahler, D.i.Re - Donne in rete contro la violenza, Casa delle donne

Intervengono
Lucia Ferilli, Centro antiviolenza Associazione Amica Donna Onlus di Montepulciano (Siena)    Alessandra Campani, Associazione Nondasola Reggio Emilia 
Monica Martinelli Casa editrice Settenove

A cura di D.i.Re - Donne in Rete contro la violenza e Casa delle donne  

domenica 27 novembre 2016

SPETTACOLO TEATRALE "MALANOVA" DI E CON TURE MAGRO

martedì 29 novembre ore 21.00
Cinema Teatro Tivoli
via Massarenti 418 Bologna




Spettacolo teatrale
Malanova di e con Ture Magro. 
Produzione teatrale che indaga il tema della violenza sulle donne e quello delle relazioni di genere. Il monologo racconta la storia di una giovane ragazza, tredicenne ai tempi delle vicende, vittima di abusi, ma protagonista di una coraggiosa rinascita. Il punto di vista è quello di Salvatore, un amico di Anna Maria, che pur essendo innamorato di lei, non trovò il coraggio e la forza della denuncia. Il protagonista in scena, Ture Magro, dà voce e corpo ai vari protagonisti della storia (i colpevoli, la famiglia di Anna Maria, le paesane, il sacerdote, le forze dell’ordine). Spettacolo tratto dall’omonimo libro, edito da Sperling & Kupfer Editori Spa, scritto da Cristina Zagaria, giornalista del quotidiano La Repubblica, e da Anna Maria Scarfò, testimone di giustizia, protagonista della storia.

Ingresso gratuito

Intervengono
Ture Magro, Sciara Progetti Teatro 
Casa delle donne 
Bruna Gambarelli, Assessora alla Cultura e progetto nuove centralità culturali nelle periferie, Comune di Bologna

A cura di Sciara Progetti Teatro, Casa delle donne, Casa delle Passioni

sabato 26 novembre 2016

SEMINARIO "IL RUOLO DEL TESTIMONE NEI CASI DI VIOLENZA DOMESTICA"

lunedì 28 novembre ore 15.00
Comando Legione dei Carabinieri E-R - Sala Monticelli
piazzetta dei Servi di Maria 3 Bologna





Il ruolo del testimone nei casi di violenza domestica. 
La violenza contro le donne concerne in qualche modo tutti, e tutti siamo dunque coinvolti nel difficile ruolo di testimoni: non solo nel senso strettamente giudiziario del termine, ma anche in quello che ci vede come persone partecipi di una sofferenza altrui. Il seminario affronterà da un punto di vista multidisciplinare la posizione del testimone, preziosa risorsa per le vittime e per l’accertamento della verità giuridica.

Saluti
Valerio Giardina, Comandante provinciale Carabinieri di Bologna 
Susanna Zaccaria, Assessora Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBT, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori, Diritti dei nuovi cittadini, Progetto Patto per la giustizia, Comune di Bologna 

Introduce e coordina
Angela Romanin, Casa delle donne

Intervengono
Dott.ssa Teresa Bruno, Psicoterapeuta, Presidente Associazione Artemisia, centro antiviolenza di Firenze. 
Implicazioni emotive nel contatto con situazioni di violenza domestica. 

Dott. Ten. Col. Gianluca Corsini, Capo Servizio Sanitario Legione Carabinieri E-R, Medico Chirurgo con specializzazione in Medicina Legale e Psichiatria.
L’effetto psicologico della violenza nell’ambito domestico sui familiari e sulle persone loro vicine. 

Maggiore Diego Polio, Comandante del Nucleo Investigativo Provinciale dei Carabinieri di Bologna L’audizione dei testimoni nella raccolta delle prime informazioni nell’immediatezza dei fatti e nell’audizione formale. 

Silvia Filippi, Dott.ssa in Giurisprudenza 
La vittimizzazione secondaria nei casi di violenza nelle relazioni di intimità e le risposte del sistema giuridico.


A cura di Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri in collaborazione con Casa delle donne

venerdì 25 novembre 2016

PRESENTAZIONE LIBRO E MOSTRA "GIOCHI DI MANO"

domenica 27 novembre ore 17.00
La caffetteria del Sì - Atelier Sì 
via San Vitale 69 Bologna



presentazione libro e mostra 
Giochi di mano. 
Romanzo di Manuela Lunati, Rai Eri, 2013 

Giochi di mano: dalla parola alla china
Illustrazioni di LaManfrina 

Il romanzo, vincitore della Giara di bronzo 2012, premio nazionale Rai per la narrativa under 39, racconta una storia d’amore (tossico) e sopraffazione nata nella ex Jugoslavia durante la guerra civile. Obbedienza, perdita di dignità, sensi di colpa. Disintossicarsi significherà tornare a vivere fuori dal recinto della violenza e credere ancora in una quotidianità senza incubi. A partire dalle parole del romanzo, l’illustratrice marchigiana Isabella Manfrini (LaManfrina) propone una mostra di vignette. Donne che parlano con donne, ciascuna nella sua lingua, ciascuna come sa.

Ne parlano
Manuela Lunati, Autrice 
Isabella Manfrini, Illustratrice 
Angela Romanin, Casa delle donne 
Tihana Maravic Atelier Sì


A cura di Casa delle donne in collaborazione con Atelier Sì


La mostra sarà visibile fino al 17 dicembre Bookstore Libreria delle donne